Escape room… muori dalla voglia di giocare?

Escape Room, il capolavoro di Adam Robitel è arrivato in home video il 17 luglio. La trama: ritrovarsi in ​​una stanza, senza finestre, solo una porta, ed è chiusa a chiave. Il pazzo che ti ha rinchiuso ha creato una serie di enigmi diabolicamente intelligenti e difficili che, risolti nell’ordine corretto, porteranno alla chiave e alla tua salvezza. E per aggiungere alla difficoltà, ha impostato un orologio ticchettante, con un’ora per completare gli enigmi e fuggire… o subire le conseguenze. Puoi acquistarlo su Amazon.

Escape Room è un thriller psicologico che vede protagonisti sei sconosciuti, costretti ad usare l’ingegno un luogo dopo l’altro come in un labirinto insensato per trovare indizi e salvare la propria vita.
E mentre risolvono gli enigmi di ciascuna delle singole stanze, iniziano a capire che c’è un puzzle più grande da risolvere: il perché hanno scelto di essere lì. A quanto pare, hanno tutti qualcosa in comune.
I sei protagonisti di questa storia sono Zoe (Taylor Russell) una studentessa di scienze, timida, introversa e solitaria, Ben (Logan Miller) un giovane auto-distrittuvo, la doldatessa Amanda (Deborah Ann Woll), Jason (Jay Ellis) un carismatico ed egocentrico esponente del mondo della finanza, Mike (Tyler Labine), il più anziano del gruppo, camionista della West Virginia, e infine Danny (Nik Dodani), giovane cyber-smanettone e grande appassionato di escape room.

Nota curiosa che riguarda l’Italia: a Sanremo ha inaugurato la prima Escape Room in realtà virtuale al mondo. Sono gli appuntamenti al cardiopalma all’interno dei locali dell’Ariston (dove si svolge ogni anno l’omonimo festival) con Huxley, la Virtual Escape Room che immerge i giocatori in un’avventura fantascientifica in cui è molto importante il lavoro di squadra. In quarantaquattro minuti bisogna risolvere gli enigmi che si presenteranno a ogni livello per poi riuscire a portare a termine la missione.

Però tranquilli: in questo caso non si muore!

Lascia un commento